29 maggio 2016

Oggi ricorre la Giornata nazionale per la donazione e trapianto di organi e tessuti. Promossa dal Ministero della Salute, dal Centro Nazionale Trapianti e dalle Associazioni nazionali di settore, la Giornata rappresenta uno dei momenti di massima promozione della cultura del dono.
Gli scopi e gli obiettivi dell’iniziativa sono informare e sensibilizzare la popolazione sulle tematiche della donazione e trapianto di organi e promuovere una costante presa di responsabilità delle istituzioni per rispondere ai bisogni dei cittadini in attesa di trapianto.
Il Piemonte è da sempre una delle regioni più virtuose come numero di donatori di organi, di tessuti e di sangue.
Per allargare il numero di potenziali donatori, la Regione, con Anci e Federsanità, ha aderito da tempo all’iniziativa nazionale “Una scelta in Comune”: il cittadino può registrare la propria volontà di donazione degli organi all’ufficio anagrafe del proprio Comune. Tra questi anche Pinerolo.
Ad oggi sono 88 i Comuni piemontesi già operativi e circa 170 quelli che hanno avviato il percorso di attivazione.
Tra gli obiettivi indicati per il 2016 ai direttori generali delle Aziende sanitarie regionali c’è anche quello di incrementare la donazione di organi.
Questi i dati regionali del primo trimestre 2016:
30.9 donatori di organi per milione di popolazione, media nazionale 21.7;
30 % di opposizioni alla donazione, media nazionale 31 %.
Le donazioni di cornee sono in costante aumento e si prevede che a fine 2016 supereranno le 1.000 unità (sono state 872 nel 2015).
I centri di trapianto di fegato, reni, cuore, polmone continuano ad essere fra i centri italiani con maggior volume di attività.
I pazienti in lista di attesa nei centri trapianto della Regione al 31 marzo 2016 sono 637.

Superman