Marzo 2015

Il 21 marzo, primo giorno di primavera, si celebra la Giornata mondiale delle persone affette dalla Sindrome di Down, una giornata nata per creare una maggiore consapevolezza e conoscenza. La data del 21 marzo non è stata scelta a caso. Il nesso è l’anomalia genetica che determina la malattia e che interessa proprio la coppia numero 21 dei cromosomi.

La Giornata è un’occasione per ribadire il concetto che chi è nato con questa patologia può godere di una vita piena, anche se le persone colpite e le loro famiglie devono fare i conti con qualche difficoltà.

L’edizione di quest’anno della manifestazione si concentra in particolar modo sull’importanza dell’autonomia. A questo proposito il CoorDown (Coordinamento associazioni persone Down), ha diffuso un video, che fa parte di una campagna di sensibilizzazione per promuovere l’importanza del diritto a scegliere una dimensione residenziale indipendente.

Tra le numerose pubblicazioni dedicate ai portatori di sindrome di Down, segnaliamo “Il Natale di George” di Patrizio Righero e Ives Coassolo, edito da Effatà Editrice.

Il libro racconta, quasi come in una fiaba, la normalità di George, un ragazzo che lavora in un supermercato e che ha un cuore “grande così”. Una storia non convenzionale raccontata in prima persona da un protagonista con gli occhi a mandorla.

Il libro è disponibile nella redazione di Vita Diocesana (Via Vescovado, 1 – Pinerolo) oppure può essere richiesto ai seguenti recapiti: tel 0121.37.33.35 – diffusione@vitadiocesanapinerolese.it 

Il Natale di George