Le abbondanti nevicate degli ultimi giorni hanno fatto la gioia degli sciatori ma anche creato qualche problema alla viabilità e reso pericolose alcune attività sportive. Il fuoripista è stato vietato nell’alta Val Chisone per l’alto rischio di valanghe. A Pragelato è stato interdetto l’intero comprensorio. In Alta Val Pellice i gestori del rifugio Jervis alla Conca del Pra’ invitano gli escursionisti a non salire in quota. La neve ha provocato la caduta di alberi e rami, soprattutto nella media valle. Prali è raggiungibile solamente con le catene montate.

Foto  Scuola Italiana Sci Prali

Foto Scuola Italiana Sci Prali