4 marzo 2015

Potrebbe essere finito il periodo nero della Cooperativa “Il Sorriso” che gestisce le case di riposo Pro Senectute di Luserna e San Giuseppe di Torre Pellice oltre alla Scuola Mauriziana di Torre Pellice. Nei giorni scorsi, infatti, è stato firmato un contratto preliminare con la Cooperativa Quadrifoglio, che dal 1° aprile dovrebbe assumere la gestione delle due case di riposo. La Scuola Mauriziana continuerebbe invece ad essere responsabilità de “Il Sorriso” attualmente presieduto da Enrico Delmirani.

«Abbiamo firmato un contratto preliminare per l’affitto del ramo d’azienda – spiega Elvio Chiatellino, presidente della Cooperativa Quadrifoglio – poi a fine marzo ci incontreremo per siglare l’accordo definitivo e dal 1° aprile la gestione delle due case di riposo dovrebbe passare sotto la responsabilità della nostra cooperativa».

Non un’acquisizione dell’azienda, dunque, ma la presa in carico delle due attività de “Il Sorriso”. Sarà un gestione ex-novo: «Abbiamo anticipato una parte dell’affitto per aiutare la Cooperativa Il Sorriso a sanare i debiti causati delle passate gestioni – continua Chiatellino –, ma dal 1° aprile inizierà una fase nuova. Penso che riorganizzando il lavoro e ottimizzando le risorse, nel giro di due anni sia possibile portare i conti in pareggio e gestire tranquillamente sia la Pro Senectute che San Giuseppe».

Soddisfazione anche da parte della Diocesi di Pinerolo cui sta particolarmente a cuore sia il mantenimento dei posti di lavoro dei dipendenti, che la una prosecuzione ottimale dell’accoglienza degli ospiti, essendo questa una realtà importante per la Val Pellice.

 

La casa di riposo San Giuseppe di Torre Pellice

La casa di riposo San Giuseppe di Torre Pellice