2 febbraio 2016

Mercoledì 24 febbraio, si terrà la prova preselettiva dei candidati del concorso pubblico per la copertura a tempo indeterminato per infermiere che l’ASLTO3  ha indetto nel novembre 2015 in collaborazione con il San Luigi di Orbassano. Le domande ritenute ammissibili dalla struttura Personale Dipendente dell’ASL TO3 sono 3.603 provenienti da tutta Italia. I posti a disposizione sono 5. La graduatoria sarà valida per tre anni e consentirà di acquisire gli infermieri di cui le due Aziende hanno necessità secondo le disposizioni regionali.
Dato il numero di domande la prima prova di selezione si svolgerà presso il Palazzetto dello Sport “Palaruffini” di Torino.
L’elenco degli ammessi alla prova sarà pubblicato sui siti istituzionali delle due Aziende.
La preselezione è finalizzata unicamente alla formazione di un elenco di idonei da ammettere alle prove successive e non costituisce elemento aggiuntivo di valutazione di merito.
Saranno ammessi alla prova scritta i candidati che si classificheranno nei primi 800 posti oltre gli ex aequo della preselezione, secondo l’ordine di punteggio.
La prova preselettiva, come previsto dal bando concorsuale, consisterà in un test scritto su una serie di domande a risposta multipla relative ai seguenti argomenti: Scienze Infermieristiche Generali, Scienze Infermieristiche Cliniche, Organizzazione Assistenziale, Modelli Organizzativi, Cultura Generale, Prove Logiche Matematiche, Farmacologia Clinica.
L’esito della prova preselettiva e l’elenco degli ammessi alla prova scritta saranno pubblicati esclusivamente sui siti istituzionali delle Aziende.
«Un momento importante per ridare ossigeno ai nostri servizi e uno sbocco ai giovani professionisti – sottolinea Flavio Boraso, direttore generale dell’ASL TO3 -. Oltre ai 5 infermieri che saranno immediatamente assunti dopo le prove concorsuali, avere a disposizione una graduatoria interaziendale consentirà in primis a noi e all’AOU San Luigi di Orbassano di poter utilizzare un pool di infermieri di livello qualificato e soprattutto pronti ad investire sul nostro territorio dal momento in cui lo hanno scelto partecipando al bando pubblico».

infermieristica