Nella mattina dell’11 luglio è stato approvato il programma triennale di attuazione del Piano Regionale della Sicurezza Stradale, su proposta Francesco Balocco, assessore alla viabilità e traporti, con la collaborazione di molti altri assessori, ognuno per la sua parte di competenza. Purtroppo da un recente rapporto Istat emerge che nel 2014 dopo anni si è verificato anche in Piemonte un peggioramento di tutti i valori di incidentalità.

Gli incidenti stradali sono stati 11.434 (+1,6%), i morti 265 (6 morti in più) e i feriti 16.445 (+0,5%). Segnali preoccupanti in analogia con quanto si riscontra in molti paesi europei. In Piemonte infatti dal 2003 e fino al 2013 si era registrata diminuzione del numero di morti per non parlare del tema dei feriti.

Da qui l’importanza di campagne di sensibilizzazione in materia di sicurezza stradale ed educazione civica, unitamente agli interventi di viabilità. La mia parte di coinvolgimento riguarda il grande tema della salute e degli interventi su quanti restano coinvolti negli incidenti, oltre alle grandi responsabilità del soccorso da parte del 118 che 365 giorni all’anno h24 è a disposizione.

incidente - foto gandolfo (3)